20.8.08

e se copiassero i tuoi, di giochi?

Da un lato:

Cliff Harris, 38 anni, programmatore indipendente di videogiochi.

Discreti e divertenti. Li vende a meno di 20$. Scopre che i pirati raccano parecchio i suoi giochi, anziché comprarli. Prova l’ “arma del dialogo” con un bell’annuncio online, che fa il giro del mondo:

 

I want to know why people pirate my games. I honestly do.

This is not some silly attempt to start a flamewar, it’s not at attempt to change anyones mind about anything. I don’t want to argue my side of it, and there is zero ulterior motive. I’m not looking to ‘catch’ anyone, or prove any points.

I know what I don’t know. And what I don’t know is WHY people pirate MY games.

 

Ottiene un sacco di risposte. Ci lavora su seriamente, mettendosi in gioco in prima persona sulle riflessioni ricevute dai pirati stessi.

Dettagli e fonte: Antonio Tombolino.

 

Dall’altro lato:

Sei aziende che producono videogames intentano cause legali contro dei privati che hanno scaricato illegalmente videogiochi.

O meglio: intimano di pagare immediatamente 300 sterline, in caso in contrario saranno trascinati in Tribunale.

Dettagli e fonte: La Repubblica.

 

E’ facile fare il “futurologo esperto di internet”: le aziende non vogliono cambiare il lodo approccio al business, sono retrograde, non sanno trarre vantaggio dalle reti p2p etc etc.

Il fatto è che quel ragionamento funziona senza dubbio più facilmente, se si parla di aziende che producono musica o film.

Un’impresa che per core business sviluppa software dovrebbe (dico: dovrebbe) essere di fatto dotata di più elevate capacità di adattarsi ad un contesto come la Rete.

Eppure.

Eppure anche loro vanno dall’avvocato, e minacciano. Non si offrono alla “Grande Conversazione”. Provano a schiacciare gli insetti più fastidiosi.

 

Non so esattamente come pensarla, a questo punto.

Mentre ci filetto su, metto però, faccio un giro sul sito della Positech Games.

Il sito dell’azienda di Cliff Harris.

0 commenti:

 

In Punta di Mouse Design by Insight © 2009